sdraio.jpgUna intelligente applicazione del fotovoltaico. Si tratta di una sedia sdraio da spiaggia, nella cui parte centrale è inserito un foglio di silicio amorfo, collegato con doppie giunzioni ad un piccolo accumulatore. Quando le bella ragazza (si presume che lo sia…) non è lì a prendersi il sole, i raggi “abbronzano” il silicio che, bello caldo, produce energia pulita. Quando la ragazza torna, ci collega un I-Pod o la batteria del suo cellulare, con il quale potrà esaurire la nuova carica a “botte” di SMS. Roventi!

Pubblicato giovedì 27 marzo 2008 da Staff Progema